Corso per Video Reporter

V_Reporter
Corso_Laboratorio di Video Reporter per
Giornalisti, Videomaker, Reporter, Documentaristi, …
organizzato dalla
 
via Panisperna 101, ROMA
tel. 06.48.15.676; info@scuoladicinema.it
v.reporter.scuoladicinema@gmail.com; www.scuoladicinema.it
 
Video_Reporter [Videomaker Giornalista]
Con lo sviluppo delle nuove tecnologie, il consolidarsi dei più moderni mezzi di comunicazione di massa (internet, televisione, radiofonia, telefonia. …), l’esigenza sempre maggiore d’informazione, hanno ampliato notevolmente gli orizzonti della professione del giornalista ed hanno accelerato il processo di metamorfosi della  figura professionale del “reporter”.
E così si afferma sempre di più la figura del “Video_Reporter”, il professionista in grado di “uscire”, armato della sola attrezzatura video, per produrre un “pezzo” giornalisticamente valido.
Un reporter la cui “penna” è il video digitale.
E’ un “mestiere” che s’impara esclusivamente sul campo.
E’ un “mestiere” dove le doti del giornalista devono essere accompagnate da una buona conoscenza tecnica dell’utilizzo dei mezzi televisivi, videocamera, microfoni, montaggio.
Ed è un “mestiere” dove, alle proprie conoscenze tecniche, un videomaker deve affiancare la “autorialità” del giornalismo.
Punti di riferimento per Video_Reporter sono Current TV [http://current.com/], RAINEWS24 [http://www.rainews24.it/it/], Report [http://www.report.rai.it/], …, e le tante TV del WEB.
il Corso_Laboratorio
“V_Reporter”, organizzato dalla Scuola di Cinema di Roma, si rivolge a giornalisti, videomaker, Reporter, Documentaristi che, con una conoscenza di base del mezzo digitale, vogliano utilizzarne la tecnica per finalità prettamente giornalistiche.
Giorni ed orari di frequenza del Corso_Laboratorio sono agevoli anche per chi ha impegni di lavoro.
Durante il Corso un workshop pratico di un reportage su tematica Ambientale e Sociale, suddiviso in 3 parti, da realizzare effettivamente con videocamere e montaggi professionali messi a disposizione dalla Scuola, sarà una perfetta simulazione del lavoro di Video_Reporter.
PROGRAMMA di “V_Reporter”
sabato 12 giugno ’10, dalle ore 10.00, durata 4 ore
1^ SESSIONE
Introduzione.
*A* Evoluzione del mercato video-giornalistico in Italia e nel mondo. La televisione e il web. Finalità del Corso.
*B* Introduzione al linguaggio giornalistico digitale. Differenza tra troupe ENG classica e Videomaker giornalistico. Descrizione in concreto della figura del video reporter e dei mezzi di ripresa leggeri.
*C* Differenze tra servizio giornalistico, reportage e inchiesta. Differenze e coincidenze con gli altri linguaggi audiovisivi.
*D* Introduzione dei vari strumenti narrativi di un servizio giornalistico audiovisivo: la Vox Popoli; i Live; le Interviste; Il racconto di una “Storia” giornalistica; descrizione dei luoghi per mezzo di Suoni e Immagini.
*E* Differenze tra linguaggi: Racconto documentaristico e di fiction (la posizione della telecamera e le inquadrature nel primo e nel secondo). Concetto di rappresentazione della realtà e realtà vera e propria.
sabato 19 giugno ’10, dalle ore 10.00, durata 4 ore
2^ SESSIONE
Rudimenti pratici di Regia e Ripresa di un servizio giornalistico.
*A* Le inquadrature.
*B* Angolazione e distanza di ripresa dal soggetto. Uso del teleobiettivo o del grandangolo. Lo zoom. L’uso del fuoco descrittivo. La Regola dei Terzi e la regola aurea. Il concetto di profondità di campo. Uso del diaframma, dell’otturatore e degli ND.
*C* La Regia e lo stile di ripresa. Quando e come muoversi ai fini del montaggio o del piano sequenza. Quando girare a mano o con il cavalletto. Differenza tra camera palese e riprese “rubate”, (col teleobiettivo, a camera bassa e con telecamera nascosta).
*D* La registrazione dell’audio a seconda delle finalità che si vogliono ottenere ( in presa diretta, col “microfono super cardioide” montato sopra la camera, con il “radio-gelato” e con il “radio-collarino). L’audio autorizzato e il fuori onda.
*E* Qualche consiglio di postura fisica e di impostazione del diaframma per riuscire a conciliare delle buone riprese con la capacità di porre domande giornalisticamente interessanti.
sabato 26 giugno ’10, dalle ore 10.00, durata 4 ore
3^ SESSIONE
L’ossatura di un servizio giornalistico.
*A* L’intervista. Quando e come farla.  Scelta del set nel caso di intervista “concordata”; intervista “a freddo” e intervista “rubata”. Intervista celata (“Gola Profonda”). Coperture e dettagli delle interviste a seconda delle circostanze.
*B* Le situazioni “vive” (live). Quando seguirle in piano sequenza o con cambio di inquadratura  ai fini del montaggio.
*C* Le Vox Populi. La scelta del set e dei soggetti a cui dar voce allo scopo di creare una contrapposizione concettuale.
*D* Le Immagini: il racconto dei luoghi; le immagini di presentazione dei personaggi,  le coperture o “fegatelli”; le transizioni spazio-temporali (ad es. i time-lapse); le ricostruzioni.
*E* Il lighting veloce e l’uso della luce per un video-reporter. Introduzione:
*F* Il racconto di una “Storia” o testimonianza giornalistica. Come seguirla. Come e quando trovare un punto di riferimento narrativo o un “personaggio cardine del servizio”.
*G* Conoscenza anche dei limiti del video-reporter, ai fini dell’individuazione di strategie per  superarli.
sabato 3 luglio ’10, dalle ore 10.00, durata 6 ore
4^ SESSIONE
*A* Proiezione, analisi e spiegazione di una famosa inchiesta e reportage giornalistico.
*B* La scelta della tematica.
*C* Le ricerche. Preparazione e studio dell’argomento trattato e delle eventuali “carte” a seconda della tipologia del servizio: internet; fonti giornalistiche come libri e giornali; fonti giudiziali; rapporti di associazioni politiche, sindacali e dei consumatori; atti pubblici amministrativi; atti scientifici: ricerca sul campo; fonti private. Come verificare una fonte. Come non uniformarsi alle notizie convenzionali dei media.
*D* Ideazione e pre-produzione “visiva” di un servizio giornalistico; Costruzione Produttiva di un servizio giornalistico, di un reportage e di un’inchiesta. Organizzazione del lavoro. Scelta di chi intervistare e di cosa mostrare. Come costruire “narrativamente” un racconto per contenuti e immagini, a seconda che si tratti di un servizio giornalistico, di un reportage o di un’inchiesta.
*E* Introduzione al montaggio. L’acquisizione del materiale effettivamente girato e la scrematura dello stesso attraverso la selezione di interviste, live, immagini, intro giornalistici e documenti.
*F* Scrittura e incisione del testo. Quando mettere le parole al servizio delle immagini e viceversa. Quando le immagini diventano contenuto.
sabato 10 luglio ’10, dalle ore 10.00, durata 6 ore [workshop pratico]
5^ SESSIONE
Workshop pratico di un reportage (I^ Parte). Tematica Ambientale e Sociale.
*A* Ideazione, Produzione. Individuazione del proprio punto di vista e dell’obiettivo da perseguire iniziale.
*B* Riprese .Organizzazione del lavoro sul campo  tra contenuti e immagini. I tempi di lavoro. Come riuscire a suffragare e conciliare la propria tesi giornalistica con la realtà effettiva.
sabato 17 luglio ’10, dalle ore 10.00, durata 6 ore [workshop pratico]
6^ SESSIONE
Workshop pratico di un reportage (II^ Parte).
*A* Acquisizione; acquisizione di eventuale materiale esterno, da Youtube, d’archivio, documenti pubblici, ecc..
*B* Scalettatura e analisi del girato.
*C* Individuazione del proprio punto di vista giornalistico e dell’obiettivo da raggiungere, risultante da quello che si è effettivamente girato e la tesi iniziale.
*D* Assemblaggio di tutto il materiale.
*E* scrittura e incisione dell’eventuale “Speech” provvisorio.
sabato 24 luglio ’10, dalle ore 10.00, durata 6 ore [workshop pratico]
7^ SESSIONE
Workshop pratico di un reportage (III^ parte).
Montaggio definitivo dello Speech insieme ad immagini, interviste, “vivi”, dati, documenti, musiche e suoni.
informazioni, prenotazioni, iscrizioni
 
via Panisperna 101, ROMA
tel. 06.48.15.676; info@scuoladicinema.it; v.reporter.scuoladicinema@gmail.com
 
il Docente
Ercole Rocchetti
Giornalista, Regista, Videoreporter [www.ercolerocchetti.it]
Ercole Rocchetti, è un documentarista romano (giornalista, regista e direttore della fotografia) specializzato nel settore sociale e nel giornalismo d’inchiesta.
Inizia la sua carriera come redattore e poi autore di programmi televisivi per l’emittente della CEI, SAT2000. Col tempo passa alla regia e alle riprese , divenendo un filmaker completo.
Vincitore del Premio Ilaria Alpi, sez. Miran Hrovatin, nel 2006, grazie alla fotografia del filmato “Kimemia e i disabili mentali di Naiwasha”, ha realizzato numerosi documentari in Italia, Africa, Asia e nei Paesi dell’Europa dell’Est, molti dei quali per conto del regista/produttore Pupi Avati e per SAT2000.
Come free lance ha firmato alcuni servizi giornalistici per il TG3, nonché dei documentari commissionati direttamente da associazioni umanitarie che operano in Italia e nel Sud del mondo.
Nel 2007 ha vinto il Premio del Pubblico al Docufest di Atlanta grazie al film documentario “Storia di Michela”. E’ stato inoltre selezionato in altri importanti festival internazionali.
Dopo aver collaborato con molte importanti produzioni italiane , da due anni lavora come filmaker e giornalista per il programma di inchieste Exit, in onda su La7 e prodotto dalla Magnolia. Nel 2009 è stato nuovamente finalista al Premio giornalistico Ilaria Alpi nella categoria” Miglior Reportage Italiano” con il servizio “Voglia di Destra” Exit La7.
V_Reporter
Corso_Laboratorio di Video Reporter per
Giornalisti, Videomaker, Reporter, Documentaristi, …
inizio, orario, frequenza, durata
Il Corso_Laboratorio inizia sabato 12 giugno alle 10.00. ORARARIO: sabato 12 giugno ’10, dalle ore 10.00, durata 4 ore; sabato 19 giugno ’10, dalle ore 10.00, durata 4 ore; sabato 26 giugno ’10, dalle ore 10.00, durata 4 ore; sabato 3 luglio ’10, dalle ore 10.00, durata 6 ore; sabato 10 luglio ’10, dalle ore 10.00, durata 6 ore [workshop pratico]; sabato 17 luglio ’10, dalle ore 10.00, durata 6 ore [workshop pratico]; sabato 24 luglio ’10, dalle ore 10.00, durata 6 ore [workshop pratico]. Per un totale di 36 ore!
location
Studi della Scuola di Cinema di Roma, via Panisperna 101, tel. 06.48.15.676; info@scuoladicinema.it. “ESTERNI”, per i workshop pratici.
per partecipare
Naturalmente per poter partecipare è necessario essere realmente motivati e/o avere già alcune esperienze; potrai indicarci le tue esperienze, anche amatoriali, inviando una breve mail a direttore@scuoladicinema.it
iscrizioni: fino ad esaurimento posti!
Il Corso è “a numero chiuso”. La “precedenza” sarà basata sulla data d’iscrizione.
la quota di partecipazione
E’ PROMOZIONALE e particolarmente “bassa”, tenendo conto, anche, dell’impegno tecnologico e professionale. Comprende tutto il materiale necessario per il Corso_Laboratorio
l’iscrizione
Per iscriversi è necessario richiedere la e-mail dettagliata a info@scuoladicinema.it, tel. 06.48.15.676
vieni a farci visita!
Chiamaci e vieni a farci visita, così potrai renderti conto della nostra didattica e delle nostre attrezzature professionali. E’ sufficiente che tu faccia una telefonata per l’appuntamento: tel. 06.48.15.676 o mandi una email a info@scuoladicinema.it.
Scuola di Cinema di Roma
via Panisperna 101, ROMA
tel. 06.48.15.676; info@scuoladicinema.it; v.reporter.scuoladicinema@gmail.com
 
 

 

appuntamenti
Operatore di Montaggio Avid Media Composer
scopri di più
il Corso inizia lunedì 12 aprile alle 18.00
l’Arte del Parlare
scopri di più
il Corso_Laboratorio inizia lunedì 19 aprile alle 18.30
“storyboard, sogni su carta”  
scopri di più
il Corso_Laboratorio inizia venerdì 14 maggio alle 15.00

~ di biancoandnero su Maggio 11, 2010.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: